Una sveglia improvvisa

Se angoscia e sofferenza danno spessore a un’anima qualunque e stratificano il carattere, allora io sono una millefoglie. Qualunque. Di quella pasticceria così è così. Che è domenica ed è lungo la strada. Che te la dimentichi in fretta. Che ne butti mezza e non la prenderai mai più, ma la continuano a fare. Sta […]

Continua a leggere

Ago e filo

Si possono attaccare pezzi di vita come frankenstein, i pezzi ci sono, la colla di sutura tiene poco, o sono io che non ci ho la mano buona, li vedi che ogni tanto qualcuno casca giù, così spesso mi manca la voglia di chinarmi e raccattarlo da terra, perciò li lascio lì, una volta caduti […]

Continua a leggere

Molecole

Suonato il citofono della sorellaccia sono entrata reduce da una bestemmia lunga due ore di viaggio di autobus infame. Mi scrivevo gli appunti sull’iphone con mani traballanti e una continua minaccia di stomaco di rivoltarsi e fuoriuscire a sorpresa come un pacco bomba. Cose amene, cose gentili sul mondo. Ripetizioni. Ad esempio: Poi mi si […]

Continua a leggere